HOME PAGE

Accade ogni anno.........

Ogni seconda domenica del mese , per tutto l'anno tranne ad agosto, in piazza del Duomo, via Cavour, piazza del Popolo e piazza della Repubblica la Confesercenti locale organizza "L'Isola nel tempo", mostra mercato d'antiquariato, mobili ed oggettistica d'epoca, modernariato, collezionismo, rigatteria ed artigianato.


Quella di S. Antonio Abate e' la piu' tradizionale festivita' eretina: organizzata dalla Pia Unione, si svolge la domenica piu' vicina alla festa del Santo vera e propria, il 17 gennaio.

Il Carnevale eretino vive il suo clou l'ultima domenica prima del martedi' grasso, con la sfilata dei gruppi mascherati per le vie cittadine.

La prima domenica di maggio si svolge la festa dei Santi patroni Filippo e Giacomo, organizzata dalla parrocchia Santa Maria Maddalena e dalla Pro Loco, che prevede, oltre al programma religioso, diverse manifestazioni di piazza e sportive.


La Sagra della Fava e Pecorino, nel fine settimana intorno al 10 maggio nel rione Borgonovo, offre l'occasione di assaggiare tra musica e balli, questa fantastica accoppiata.

La terza domenica di giugno, nella parrocchia di S. Maria delle Grazie, festa di S. Antonio da Padova, con processione della statua del Santo su un baldacchino ricoperto di gigli bianchi

Il sabato piu' vicino al 24 giugno (festa di San Giovanni), tradizionale Ciummacata nelle maggiori piazze di Monterotondo: lunghe e festose tavolate ospitano il "rito" della cena comunitaria all'aperto, in cui le lumache, cucinate in bianco e in umido, costituiscono il piatto principale.

Luglio e' anche il mese dell'Estate Eretina, prestigiosa rassegna di danza, cinema, musica e teatro nata all'inizio degli anni '80.

Nella prima meta' di luglio, in Piazza Togliatti, Sagra della Panzanella, musica, divertimento e degustazione gratuita.

Al rientro dalle vacanze, nel fine settimana piu' vicino alla festivita' del Santo (13 settembre), ecco la Festa di San Gabriele, organizzata dalla parrocchia di Gesu' Operaio.

Intorno al 29 settembre, appuntamento con la Festa di S. Michele, consueto saluto all'estate per gli abitanti dello Scalo: interessanti programmi sportivi e spettacolari fanno da contorno agli intensi momenti liturgici della parrocchia S. Maria del Carmine.

Chiude il programma annuale delle festivita' monterotondesi la Festa di S. Francesco (intorno al 4 ottobre), organizzata dai padri del Convento dei Cappuccini e dalla Gioventu' Francescana, significativo momento di riflessione e spiritualita'.

La terza settimana di ottobre si svolge la manifestazione Fasti d'autunno, giornate di cultura, arte e spettacolo che prendono in esame una tematica ispirata ad un evento storico che si e' svolto a Monterotondo negli anni a cavallo tra il XV e il XVI secolo, e culminano nel fine settimana con una suggestiva rievocazione storica in costume rinascimentale.







Copyright 2007 Noi Monterotondesi